Biografia

 

 

Nativa di Imperia, dopo aver preso il diploma in analista contabile, aver studiato teologia e grafologia, lavoro adesso a Roma come impaginatrice grafica. Fino a pochi anni fa non avrei mai immaginato di voler tenere il pennello in mano.

Mi sono rivolta alla pittura attraverso l’incontro con il mondo delle Sacre Icone (vedi Iconografia). Ho seguito molti corsi di iconografia presso vari iconografi (vedi Formazione).

 

 

L’avvicinamento alle icone mi ha fatto scoprire il colore, tanto da farmi sentire in quell’arcobaleno il prolungamento del vivere intensamente e, nel pennello, il prolungamento della mano. Con le icone, però, l’attenzione deve essere massima e la mano attentamente vigilata perché nulla in esse deve essere di invenzione del pittore. La mia mano, tuttavia, ogni tanto ‘scalpitava’ ed è così che ho iniziato a prendere le normali tele (vedi Pittura & Co.) e a dipingere ciò che ricordavo soprattutto della mia terra, la Riviera di Ponente.

Autodidatta e libera in questo caso, raccolgo i colori dei miei luoghi di infanzia sotto il nome di  “Ricordi un po' sfocati” (vedi galleria quadri).

 

Successivamente ho iniziato ad usare il colore come emozione, cercando di portare sulla tela le  Immagini interne che man mano venivano suscitate in me da varie circostanze della vita.

 

 

In data 31 marzo 2006 la direzione dell’Associazione Culturale ‘La Chimera’ di Lecce, insieme allo staff di critici e giornalisti, tramite la visione delle sue opere su internet,  mi ha conferito il premio "Anno 2006 - Maestri contemporanei su Internet”.

Da marzo 2006 un’icona di S. Giovanni Battista è presente nella cappella privata del Cardinale Metropolita di Bologna.

Il 27 giugno ’06 ho partecipato alla trasmissione ‘Precedenza a chi pensa’ di Radio Vaticana – 105. Intervistata da Benedetta Rinaldi (noto volto televisivo per il programma su Rai 1 ‘A Sua immagine’) ho spiegato la pittura delle Sacre Icone.

Nel dicembre 2006 sono stata consulente per una mostra illustrativa sull’iconografia presso la scuola Media Statale ‘Ferruccio Parri’  di Roma.

                                                                                                                          

In data 11 ottobre 2006 un'icona da me dipinta di San Giovanni della Croce è stata donata a Sua Santità Benedetto XVI.

Maggio 2008: intervista televisiva con il critico d’arte Andrea Diprè e trasmessa per i successivi sei mesi su Sky canale 898.

 

Da dicembre 2008 un’icona della Madonna della Fiducia è nella cappella privata del Vescovo di Messina.

 

Ad aprile 2009 il libro ho ricevuto la segnalazione di merito al Concorso Internazionale Pennacalamaio di Savona.

 

A dicembre 2009 una piccola icona è stata donata a Harold Bradley ( artista poliedrico, nato a Chicago (USA), laureandosi in Belle Arti nella prestigiosa Iowa University e trasferitosi a Roma dove ha fondato il famosissimo Folkstudio).

 

 

Dal 14 al 18 giugno 2010 e dal 28 giugno al 2 luglio ho tenuto  presso la parrocchia S. Maria Stella dell'Evangelizzazione in Roma un corso di pittura per bambini dai 7 ai 10 anni: dapprima sono stati introdotti nel mondo dell'icona  e dopo hanno avuto la possibilità di dipingere una simil-icona con tempere plaka su cartoncino telato.

 Nella seconda settimana si sono dipinti piccoli quadretti calamitati con i simboli cristiani dei primi secoli.

 

A giugno del 2011 nuovamente presso la Parrocchia S. Maria Stella dell'Evangelizzazione in Roma un corso di pittura per bambini dai 7 ai 10 anni su vasi di terracotta il mondo dell'arcobaleno e dei colori.

 

 Dal 2008 sono cofondatrice dell'Associazione IN NOVITATE RADIX di Roma per la diffuzione dell'iconografia a Roma e nel Lazio

 

 

Pubblico su:

 

 

 

http://www.ilportaledegliartisti.it/categorie/pittori/claudia_rapetti.htm 

 

ed anche su

www.iconecristiane.it

http://artintheworld.altervista.org/art_in_the_world/Rapetti_Claudia.html